GISE Informa

EURATOM MEDIRAD "Implications of Medical Low Dose Radiation Exposure".

Il progetto, finanziato dalla Comunità Europea (CE), ha l’obiettivo di ottimizzare la protezione dei pazienti e degli operatori sanitari da esposizioni mediche a basse dosi attraverso il consolidamento delle conoscenze scientifiche e il miglioramento delle pratiche di radioprotezione. MEDIRAD si pone precisi scopi operativi: migliorare la stima della dose agli organi e la sua modalità di registrazione; valutare e comprendere i meccanismi alla base degli effetti dovuti ad esposizioni mediche concentrandosi, in particolare, su due risultati rilevanti per la sanità pubblica: gli effetti cardiovascolari indotti dalla radioterapia nella cura del tumore al seno e il rischio di cancerogenesi in seguito ad esami TAC in età pediatrica; sviluppare raccomandazioni basate sull’evidenza scientifica e su una politica di consenso volte ad ottimizzare la radioprotezione dei pazienti. E’ in quest'ultimo ambito che l’ISS, in virtù della sua lunga e consolidata esperienza nel campo dell’Assicurazione di Qualità nelle scienze radiologiche, darà il suo contributo.

MEDIRAD è supportato da cinque associazioni mediche europee - European Association of Nuclear Medicine (EANM), European Federation of Organisations for Medical Physics (EFOMP), European Federation of Radiographer Societies (EFRS), European Society of Radiology (ESR) and the European Society For Radiotherapy And Oncology (ESTRO) - e trova supporto nella collaborazione con le piattaforme Europee MELODI (Multidisciplinary European Low Dose Initiative) e EURADOS (European Radiation Dosimetry Group), e sulle agende strategiche di ricerca delle piattaforme europee MELODI e EURAMED (European Alliance for Medical Radiation Protection Research).