GISE Informa

Covid-19: impatto sulla formazione dei futuri cardiologi interventisti

La pandemia ha sconvolto l'organizzazione del nostro sistema sanitario e con esso anche i percorsi di formazione abituali dei giovani colleghi cardiologi interventisti. La riduzione del numero di interventi elettivi e la maggior complessità nel poter accedere alla sala di emodinamica per interventi urgenti in pazienti potenzialmente infetti limitano la formazione sul campo, così come la sospensione degli eventi formativi rischia di inficiare anche la parte teorica.

Questa survey, proposta dal dott. Marco Toselli e Francesco Giannini e sostenuta da GISE, è rivolta a tutti i giovani cardiologi interventisti impegnati in Italia ed all'estero, e ha l'obiettivo di valutare l'impatto dell'emergenza Civid-190 sulla loro formazione, ponendo le basi per definire proposte e ottimizzare il training anche in tempi di pandemia.

Per partecipare alla Survey, i Soci Young dovranno accedervi usando link ricevuto attraverso la posta elettronica.