Nurses &Tech: Covid-19: l’infezione non è stato l’unico nemico da combattere

A due mesi dallo scoppio di quella che possiamo ritenere la peggiore emergenza sanitaria dai tempi dell’infezione spagnola del 1918, diventa doveroso fare un bilancio, sia lavorativo che personale, di ciò che questa pandemia ha significato per tutti noi.
La pandemia da SARS_COV-2, rinominato Covid-19, ha avuto un grosso impatto sociale sia sulla popolazione italiana (infetti, guariti, ospedalizzazioni, decessi…), che su tutti i professionisti sanitari, determinando cambiamenti nei protocolli di gestione dei malati, nella routine delle unità operative di Cardiologia Interventistica e sulla gestione della salute in generale.
Diventa pertanto doveroso cercare di capire quali criticità questa situazione abbia determinato per il personale sanitario dei Cathlab nella gestione dell’infezione Covid 19, quale sia stato l’impatto dell’infezione sulla nostra realtà lavorativa e personale. Altrettanto opportuno risulta fare un bilancio tra cosa abbiamo imparato e cosa ci porteremo dietro di positivo e di negativo da questa esperienza. 
Tutti noi come operatori sanitari abbiamo ora il compito di rinforzare, sostenere e migliorare il nostro sistema sanitario risvegliando l’attenzione di tutti su quei meccanismi sbagliati che si possono manifestare nella nostra realtà lavorativa quotidiana e sulla diffusione di tutte quelle errate scelte che potrebbero determinare spiacevoli conseguenze talvolta anche a lungo termine.

In allegato l’articolo originale  dal comitato scientifico Nurses & Technicians GISE

Offerte di lavoro